Come Lappare un Dissipatore

La lappatura è una tecnica tramite la quale si rende più liscia e omogenea la base del nostro dissipatore o la superficie del processore. In questo modo ci sarà una maggiore aderenza e di conseguenza una migliore dissipazione del calore. Riuscirai ad abbassare le temperature della cpu anche di 5 gradi.

Spesso le basi dei dissipatori sono lasciate fresate e quindi non fanno perfettamente contatto con la superficie del dissipatore. Allo stesso modo la parte superiore della cpu è un piccolo coperchio metallico per evitare di danneggiare il Core del processore. Anche cambiando pasta termoconduttiva spesso non si risolve il problema dato che si creano delle creste tra dissipatore e cpu.

Come prima cosa procurati della carta ad acqua (per scartare) di diverse misure in base a quanto è irregolare la base del dissipatore. Prendi queste misure: 400 800 1200. Inoltre se lo vuoi lucidare prendi anche della pasta abrasiva. Procurati anche una superficie perfettamente piana (un vetro o un pezzo di marmo ad esempio).

Fissa la carta della prima misura (400) alla superficie liscia con del nastro isolante in modo da poterci poi passare il dissipatore sopra evitando che si muova. Passa il dissipatore sopra la carta fino a quando i segni sotto il dissipatore più evidenti non saranno scomparsi. Quando i segni più profondi saranno scomparsi cambia la carta. Prendi la 800 e fisssala al tavolo ripetendo la stessa operazione.

A questo punto i segni nella base saranno più sottili. Pulisci la superficie fissa la carta di misura 1200 e ripeti la stessa operazione. Quando il risultato diventa soddisfacente prendi un panno e un pò di pasta abrasiva. Inizia a strofinare il panno con la pasta sulla base vedrai che piano piano diventa più lucente. Se il lavoro è venuto bene la superficie sarà perfettamente piana e a specchio. Riposiziona la pasta sopra al processore e rimonta il dissipatore. La stessa procedura può essere effettuata con la parte superiore del processore facendo attenzione a non danneggiarlo.