Come Utilizzare la Lavatrice per Spendere Meno

In questa guida spieghiamo come utilizzare la lavatrice per spendere meno.

Per iniziare, è importante acquistare i modelli di classe A e/o con marchio Ecolabel. In ogni caso è opportuno optare per modelli che abbiano il carico variabile e che quindi dosino l’acqua utilizzata (e conseguentemente l’energia elettrica utilizzata
per riscaldarla) sulla base del carico di bucato effettivamente presente nel cestello.
Le lavatrici a basso consumo non sono più costose delle sorelle più sprecone; semmai le differenze di prezzo sostanziali arrivano dalle dotazioni dell’apparecchio: velocità della centrifuga, numero dei programmi ecc. ecc.

Passiamo all’utilizzo.
Tenere sempre pulito il filtro aiuterà la lavatrice a lavorare meglio consumando meno energia elettrica.
Non eccedere nella quantità di detersivo. Oltre che spendere di più al supermercato, ci potremmo trovare a dover fare due volte il risciacquo oppure con panni rovinati dal troppo detersivo.
Evitare il lavaggio a 90°; effettuarlo solo per particolari panni che ne hanno davvero bisogno. Riducendo i gradi da 90 a 40 si ottiene subito un risparmio energetico del 50% circa. I detersivi di oggi permettono che le temperature di lavaggio non superino i 60 gradi per ottenere ottimi risultati di pulizia del bucato. Facendo 4 lavaggi settimanali a 60 gradi invece che a 90 gradi, si risparmiano 220 kW/h annui pari a circa 35 euro.
Non utilizzare l’asciugatrice, a meno che non sia proprio necessario. I panni all’aria aperta si asciugano lo stesso e in bolletta troveremmo una grandiosa sorpresa.

Quando dovrai acquistare una nuova lavatrice o una asciugatrice, scegline una a basso consumo energetico e controlla anche la quantità di acqua che utilizza ad ogni lavaggio. Per esempio paragoniamo i consumi per un lavaggio di 5 Kg di cotone tra una lavatrice di classe A ed una di classe C: la prima consuma il 35% in meno di elettricità, il 50% in meno di acqua e il 45% in meno di detersivo.
Per quanto riguarda l’asciugatrice, un modello a gas, può permettere nel lungo termine un notevole risparmio rispetto a un modello elettrico.