Come Realizzare Gioielli di Cera

Con la cera modellabile è possibile ottenere qualsiasi tipo di decorazione originale o addirittura dei veri e propri gioielli. Basterà rivestire forme di polistirolo o vecchie candele che, una volta ricoperte, potranno essere decorate anche con passamanerie, canutiglie, perle, perline, strass o bottoni.

Dopo esserti procurato una tavoletta di cera, scaldala per renderla più modellabile. Quindi staccane un pezzo di cera e inizia a manipolarlo. Raggiunta la giusta consistenza, stendilo uniformemente premendo con il pollice su tutta la superficie della forma di polistirolo che intendi rivestire, cercando di mantenere lo spessore di un paio di millimetri.

Finito il rivestimento, inizia la decorazione. Posiziona quindi la passamaneria premendo con le dita: la cera intiepidita fungerà da adesivo. Se non dovesse attaccarsi da sola, aiutati con degli spilli. Fai attenzione a congiungere la passamaneria in modo che il decoro ottenuto con questa risulti senza interruzioni.

Aggiungi quindi della canutiglia esercitando una leggera pressione con le dita, cosicché rimanga imprigionata nella cera senza deformarla. Potrai attaccarla così com’è oppure tirarla in modo che la spirale risulti meno fitta. Per posizionarla correttamente sarà meglio inciderla con uno spillo. Applica quindi le perline con uno spillo o con un ago facendole bene affondare nella cera. Allo stesso modo aggiungi strass, paillette, bottoni o altri decori. Fissa strass e paillette utilizzando spilli corti. Ora il tuo gioiello è davvero pronto.

Read More

Come Realizzare Gioielli con i Tappi di Bottiglia

Molto spesso le persone gettano nella spazzatura i tappi delle bottiglie perché ritengono che sono degli oggetti inutili. Invece, per gli amanti come me delle decorazioni, i tappi di bottiglia sono un oggetto utilissimo, infatti con essi si possono realizzare tantissimi lavoretti divertenti e originali tra cui dei gioielli.

Sicuramente, i gioielli fai da più facili da creare con i tappi sono gli orecchini. Detto questo, la prima cosa che dovrai fare è quella di prendere dei tappi di bottiglia uguale, e successivamente li dovrai appoggiare su un foglio di carta da forno e poi li dovrai ricoprire con un altro foglio di carta forno.

A questo punto, dovrai prendere un ferro da stiro e lo dovrai passare sopra ai due tappi facendo attenzione a non spostare la carta da forno per evitare che il ferro si rovini. Continua a passare il ferro finché i tappi non si saranno appiattiti e trasformati in due grandi cerchi colorati: a questo punto lasciali raffreddare.

Per decorare i tuoi orecchini, dovrai prendere delle perline e con la colla attaccatutto le dovrai incollare al centro del tappo. Quando le perline saranno ben fisse, con un punteruolo infuocato dovrai forare la parte superiore dei tuoi orecchini fai da te ed inserire le monachelle.

Read More

Come Pulire il Bagno

Il bagno è l’ambiente della casa che più di ogni altro deve essere pulito a fondo e igienizzato per bene. Ecco in questa guida come avere cura del proprio bagno in modo da tenerlo perfettamente pulito e in ordine, compresi tappeti e oggetti da toeletta.

Cominciamo dal pavimento. Il pavimento va lavato spesso, meglio se con acqua e lisoformio ed eventualmente con lo straccio di lana o con la scopa a frangia. Le pareti piastrellate diventano brillanti se vengono lavate con acqua e ammoniaca e poi lucidate con la pelle scamosciata. Si possono anche lavare con acqua e alcool.

Prenditi cura anche di eventuali tappetini presenti nel bagno. Quelli di cotone si lavano facilmente in lavatrice. Quelli gommati è meglio lavarli a mano in acqua tiepida e sapone. I tappetini per vasca e doccia, quelli a strisce di gomma, lavali passandoli con una spugnetta imbevuta di acqua e sapone e sciacqua.

Pensiamo adesso agli oggetti più comunemente usati. I pettini e le spazzole, puoi immergili in acqua e ammoniaca, sciacquali e poi falli asciugare. I pettini di tartaruga e di avorio puoi pulirli con crusca tiepida. Gli spazzolini da denti, immergili in acqua e ammoniaca oppure in acqua ossigenata per circa un’ora e poi sciacquali abbondantemente. Per quanto riguarda le spugne naturali, immergile per due ore in acqua calda con qualche cucchiaio di ammoniaca, le altre in acqua e aceto, poi sciacquale e falle asciugare.

Read More

Come Pulire i Vetri di un Camino

Chi possiede un camino con vetri di protezione, sa bene quanto sia fastidioso pulirli a causa delle incrostazioni e dell’annerimento dei vetri stessi, prodotto dal fuoco che brucia all’interno. A dispetto dei più svariati prodotti chimici in commercio, il metodo più sicuro ed efficiente per far brillare i vostri vetri, risiede nell’uso di materiali molto semplici.

Prima di eseguire la pulizia dei vetri, devi attendere ovviamente che siano freddi. Dopo prendi un recipiente e riempilo con acqua tiepida. Prendi adesso anche un panno pulito che immergerai nell’acqua, strizzandolo poi per togliere quella in eccesso. Il panno dovrà dunque essere semplicemente umido.

Ora ti occorre proprio la cenere del camino. Risulta essere consigliabile perciò pulire i vetri prima di togliere la cenere all’interno del camino stesso. Importante poi è cercare di selezionare la cenere, cercando di scegliere quella più fine,in modo tale che possa rimuovere al meglio le incrostazioni e il nero del fumo visibile sui vetri.

Prendi quindi il panno umido e raccogli della cenere in modo tale che aderisca al panno stesso. Adesso passalo sul vetro del camino,strofinando con vigore. Noterai ad un certo punto la formazione di una leggera patina bianca. Continua a strofinare allora, finchè l’operazione non dà buoni risultati.Per questo motivo è possibile che tu debba ripetere questa pratica più volte. Infine risciacqua e potrai così notare i primi risultati.

Read More

Come Pulire i Vetri con Farina di Mais

Belli i vetri splendenti che quando guardi fuori non sembra neanche di averli! Ti piacerebbe che quelli di casa tua fossero così senza usare tutti quei prodotti chimici!? Ecco, ti suggerisco un semplice, economico ed anche poco faticoso sistema per rendere i tuoi vetri splendenti.

Occorrente
Mezza tazza di farina di mais
Tre quarti di tazza di acqua calda
Una spugnetta liscia
Un panno mordido

Prendi una bacinella, versa mezza tazza di farina di mais (quella per fare la polenta per intenderci) e, poco per volta e sempre mescolando, aggiungi tre quarti di tazza di acqua calda. Attrezzati con una spugna liscia, intingila nel composto e quindi passala su tutta la superficie del vetro della tua finestra.

Quando avrai finito di fare questa operazione, prendi un ampio panno morbido, o anche un vecchio asciugamano, e comincia ad asciugare molto bene i tuoi vetri. Controlla di aver passato completamente tutta la superficie del vetro perchè dove non avrai asciugato bene potrebbero rimanere dei brutti segni.

Ora affacciati! Che ne dici? Questa soluzione è indicata anche per i vetri dell’automobile e per tutti gli specchi, perchè li rende brillanti e senza alcuna striatura. Attenzione però a non lavare mai le finestre quando il sole vi batte direttamente sopra perchè il composto secca troppo in fretta lasciando delle antiestetiche tracce.

Read More